#iBelieveInWomen: SABRINA TOSCANI

Sabrina Toscani, Organizzare Italia. Professional Organizer. Facciamo Ordine, Mondadori. APOI

Ho conosciuto Sabrina Toscani qualche anno fa e il suo lavoro mi ha subito incuriosita: è una pioniera che aiuta le persone ad organizzarsi  per evitare di disperdere energie preziose e per ottimizzare tempi e spazi, sia nel lavoro che nel tempo libero. Mica male, vero?
Professionista affermata in un ambito certamente nuovo ed accattivante, Sabrina è anche moglie e mamma di Diego e Giada, di otto e quattro anni.

Sabrina, in cosa consiste il tuo lavoro?
Sono Professional Organizer, ovvero Professionista dell’organizzazione: aiuto le persone a potenziare le proprie abilità organizzative per gestire al meglio spazio, tempo, energie e denaro.
Come hai deciso di intraprendere questa attività?
L’idea è nata un giorno di circa 5 anni fa, quando ho realizzato che in molti tendiamo a complicarci la vita perdendoci nella marea di compiti quotidiani che ci impegnano e negli oggetti che ci circondano. L’organizzazione mi è sembrata una buona risposta e mi sono resa conto che nessuno ce la insegna davvero. Così ho iniziato a farlo io. Ho al mio attivo molti tipi di esperienze organizzative, soprattutto in azienda, e un percorso di miglioramento di organizzazione personale fatto prima di tutto su me stessa. Sono partita da qui.
Cosa, più di tutto, ti gratifica?
Il riscontro da parte delle persone che si sentono meglio dopo essersi rivolte a me per un intervento o dopo aver seguito un mio corso di formazione.
Dove trovi ispirazione per ciò che fai?
Studio molto. Mi appassionano soprattutto gli studi scientifici e le ricerche della neuroscienza: offrono entrambi tanti buoni motivi per organizzarsi meglio.
Sabrina Toscani. Foto di Valeria Botrugno. Organizzare Italia, Professional Organizer. Facciamo ordine, Mondadori
Quale grande obiettivo hai raggiunto e come lo hai ottenuto?
Sono due. La mia società Organizzare Italia, di cui vado molto fiera perché è una cosa tutta mia, nata da una mia idea e ottenuta con tanto lavoro. E poi il mio libro Facciamo Ordine, pubblicato quest’anno da Mondadori.
E l’errore più grande? Come l’hai superato e cosa hai imparato?
Disperdere le energie. L’ho imparato nel tempo: quando ero più giovane ho fatto tantissime esperienze, magari un po’ dispersive, ma è innegabile che da ciascuna abbia imparato tantissimo e che oggi tutte tornino utili per aiutarmi nel quotidiano. Credo comunque che se gli obiettivi sono chiari si raggiungono sicuramente; al contrario si rischia di sprecare molta energia.
Quali competenze e quali aspetti attitudinali ritieni siano necessari per fare bene il tuo lavoro?
Capacità di ascolto, saper fare rete, intraprendenza e determinazione.
Che consiglio daresti a chi vorrebbe intraprendere la tua stessa professione?
Fare il Professional Organizer richiede molto impegno e duro lavoro, è necessario essere imprenditori di se stessi e lavorare con passione. Ma le soddisfazioni sono enormi!
Cosa ti ha insegnato questo lavoro?
Che ogni persona ha le sue caratteristiche e i suoi punti di forza da fare emergere al meglio, e che ci sono un sacco di belle persone.
Come ti vedi fra cinque anni?
Leader del mercato italiano del Professional Organizing.
A cosa hai rinunciato per il lavoro?
Tutto sommato, a niente di importante. Forse solo a qualche ora libera, soprattutto negli ultimi anni, ma non mi pesa.
A cosa hai rinunciato per la famiglia?
Non mi sembra di aver rinunciato a nulla di davvero importante per la famiglia. Se ci sono state delle rinunce, non mi sono certo pesate. Credo di essere stata brava e fortunata (e organizzata!!) a trovare il giusto equilibrio fra professione e affetti.
Sabrina Toscani. Foto di Valeria Botrugno. Organizzare Italia, Professional Organizer. Facciamo ordine, Mondadori
Avere successo è…
Mettersi in gioco.
Mettersi in gioco è…
Buttarsi. Con buon senso, ma buttarsi. È necessario rischiare e credere nelle proprie idee perché, se non lo fai tu, nessuno lo farà per te.
Come ti vuoi bene?
Scelgo e prendo decisioni senza mai perdermi di vista.
Oggi, cosa diresti alla Sabrina di 20 anni?
Di credere un po’ di più in se stessa.
E a una giovane donna di 20 anni?
Di credere in se stessa e fare di tutto per scoprire e coltivare i propri talenti.
Sabrina Toscani. Foto di Valeria Botrugno. Organizzare Italia, Professional Organizer. Facciamo ordine, Mondadori


IDENTIKIT: Sabrina Toscani

  • Luogo di nascita: Pieve di Cadore, in provincia di Belluno.
  • Classe: 1970
  • Segno Zodiacale: Bilancia
  • Tre aggettivi che ti rappresentano: Attiva, allegra, intraprendente.
  • La citazione che ti rappresenta: Le cose belle della vita non sono cose.
  • Il miglior consiglio ricevuto: Fermati e respira.
  • Il libro importante: “I sette pilastri del successo” di Stephen R. Covey.
  • La coccola irrinunciabile: La SPA.
  • Una donna con cui vorresti andare a cena e perché: Geppi Cucciari, per farmi due risate.

Photo credits: Valeria Botrugno

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Valentina Crociani

Wedding blogger e giornalista. Celebro storie belle e condivido ispirazioni su matrimoni e lifestyle.

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy