#iBelieveInWomen: VIVIANA TARANTINO, wedding planner di Bianco Antico

wedding planner, bianco antico, valentina crociani

Viviana Tarantino è organizzatrice di eventi e l’anima di Bianco Antico.
Vive a Roma con la sua famiglia: è moglie di Gianni e mamma Fosco, che ha sette anni e che da grande vuole diventare ingegnere.
Nella campagna umbra ha una casa che è il suo luogo del cuore, e in cui passa tutto il tempo che può assieme ai suoi cari.
Mi piace molto il suo gusto romantico, ricercato e mai banale; di una semplicità davvero raffinatissima.
Sono molto felice di presentarvela e di farvi conoscere la sua storia!!

valentina crociani

Viviana, in cosa consiste il tuo lavoro?
Sono una wedding planner e designer.
Aiuto le giovani coppie a realizzare il matrimonio dei loro sogni.

Come è iniziata questa avventura e come sei arrivata fino a qui?.
Ho iniziato organizzando il mio matrimonio, nel 2009, nella mia casa di campagna in Umbria.
E poi ho aperto un blog, dove raccontavo di me e delle mie passioni.
Poi qualcuno mi ha notata, e alcune riviste hanno iniziato a pubblicare i miei lavori.
Il blog è stato sicuramente una buona vetrina, ma anche uno strumento importante per crearsi quella rete di contatti che sono fondamentali nel mio lavoro.

Il tuo lavoro in tre aggettivi.
Sicuramente creativo e gratificante.
Non so se si possa usare l’aggettivo “romantico” per un lavoro, ma il mio lo è.

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

Cosa, più di tutto, ti gratifica?
Ci sono due aspetti. Il primo è legato al rapporto con il cliente.
Spesso con le spose si crea molta complicità, ed è bello condividere con loro emozioni, sogni e aspettative.
Essere in parte artefici della loro felicità, in un giorno così importante, è molto gratificante.
Il secondo aspetto è quello legato alla creatività, potersi esprimere “artisticamente” è molto stimolante.

Cosa ti ha spinta ad intraprendere questa avventura?
È stato tutto abbastanza naturale, facevo quel che mi piaceva, poi le mie passioni sono diventate un lavoro.

Quali difficoltà hai incontrato all’inizio e come le hai superate?
Quelle legate all’inesperienza, si commettono molti errori all’inizio, ho preso le mie batoste.
Sono convinta che il lavoro sul campo e la gavetta siano importanti, quindi ho lavorato sodo, all’inizio anche gratis, pur di fare esperienza.

Quale grande obiettivo hai raggiunto e come lo hai ottenuto?
Il mio obiettivo era riuscire a trasformare le mie passioni in un vero lavoro, e ci sono riuscita.
Sono fiera del percorso che ho fatto, essermi inventata una professione e aver costruito tutto questo da sola è già un grande traguardo.

E l’errore più grande? Come l’hai superato e cosa hai imparato?
Se mi guardo indietro, vedo un percorso fatto di scelte e non di errori.
Costruirsi una professione vuol dire anche fare le scelte sbagliate, e imparare a fare quelle giuste.

Che consiglio dai a chi vorrebbe intraprendere la tua stessa professione?
Prima di intraprendere questa professione, bisognerebbe chiedersi se si hanno davvero tutti i requisiti per farlo.
Non basta avere buon gusto e creare un bell’allestimento, in questo mestiere si ha a che fare con le coppie che si accingono a fare un passo importante, e con le loro famiglie.
Ci si trova a condividere sentimenti positivi ma anche ad essere travolti dallo stress e dalle ansie di tutti, bisogna essere empatici ma anche molto equilibrati e solidi per poter dare loro sicurezza e serenità.
Non è raro trovarsi di fronte a problemi ed imprevisti quando si gestiscono eventi che coinvolgono centinaia di persone. Credo sia fondamentale avere anche una buona dose di sangue freddo.
Molti sottovalutano l’impegno e la preparazione necessaria che servono per fare questo lavoro ma abbiamo una bella responsabilità, non salviamo vite umane, ma non si può neanche rischiare di rovinare ad una sposa il giorno più importante della sua vita.
Servono rigore e grande serietà.

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

Come ti vedi tra cinque anni?
Ho ancora tanti sogni nel cassetto, fra cinque anni mi vedo più vicina a realizzarli.
Mi piacerebbe avviare diverse attività legate alla mia casa di campagna in Umbria, con la mia famiglia.
E naturalmente vorrei continuare a fare il mio lavoro, sempre meglio.

Hai rinunciato a qualcosa per il lavoro?
Sicuramente ho un po’ sacrificato la vita privata, ma questo è normale in una qualunque libera professione: è il prezzo da pagare in cambio della libertà di fare quel che ci piace.

E per la famiglia?
La mia famiglia mi è sempre stata di grande supporto.
È sempre stata coinvolta nelle mie scelte e nelle mie attività, non mi ha mai limitato in niente.

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

Avere successo è…
Non avere rimpianti è già un grande successo.
Ma prendersi anche delle piccole rivincite sui detrattori, non è niente male.

Mettersi in gioco è…
Abbandonare la strada più facile, quella più sicura.
E seguire l’istinto.

Oggi, cosa diresti alla Viviana di 20 anni?
Ogni errore è una tappa fondamentale del tuo percorso, e ti porterà dove devi arrivare.

E a una giovane donna di 20 anni?
Non saprei cosa consigliare ad una giovane donna di 20 anni, oggi le ragazze sono molto più sveglie di come eravamo noi alla loro età!
Hanno già le idee chiare, e hanno sicuramente molti più strumenti per realizzarle.

wedding planner italia, wedding blogger, idee matrimonio country, idee matrimonio romantico, valentina crociani, matrimonio in serra, matrimonio in abbazia

  • Luogo di nascita: Taranto.
  • Classe: 1976.
  • Segno zodiacale: Sagittario.
  • Tre aggettivi che ti rappresentano: Passionale, creativa, leale.
  • La citazione che ti rappresenta: “La vita è fatta di piccole felicità insignificanti, simili a minuscoli fiori. Non è fatta solo di grandi cose, come lo studio, l’amore, i matrimoni, i funerali. Ogni giorno succedono piccole cose, tante da non riuscire a tenerle a mente né a contarle, e tra di esse si nascondono granelli di una felicità appena percepibile, che l’anima respira e grazie alla quale vive” di Banana Yoshimoto.
  • Il miglior consiglio ricevuto: Senz’altro quello di mio marito. Mi ha spinto lui ad intraprendere questo mestiere, io ero piuttosto scettica!
  • Il libro importante: “Le Notti Bianche” di Dostoevskij. Sono innamorata dell’amore struggente.
  • La coccola irrinunciabile: Tutte quelle che mi scambio con mio figlio, alla sera.
  • Una donna con cui vorresti andare a cena e perché: Amélie Nothomb, è una delle mie scrittrici preferite degli ultimi anni. Una donna acutissima e di grande spirito, sicuramente non rischierei di annoiarmi.
  • Se volete conoscere meglio Viviana e il suo lavoro, la trovate su: www.biancoantico.com
    Fotografie: Monica Leggio.

    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Valentina Crociani

Wedding blogger e giornalista. Celebro storie belle e condivido ispirazioni su matrimoni e lifestyle.

RELATED POSTS

2 Comments

  1. Rispondi

    cristina

    30/08/2017

    Ogni volta che entro nel tuo blog, molto spesso in modo casuale perché io non ho un’attitudine “social”, lo ammetto, penso che tutta l’anima, la cultura, la dolcezza, la curiosità, il rispetto che ho riscontrato nella tua persona tu sia riuscita a trasferirli tra un click, una foto, una riga o in un’intervista delle tue pagine. Felice di ritrovarti qui per come sei tu.

    • Rispondi

      Valentina Crociani

      30/08/2017

      Ecco, sei riuscita a farmi piangere.
      Grazie delle tue belle parole dal cuore, Amica mia.

LEAVE A COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy